Dario Arpaio è un viaggiatore, un fotografo dell’anima

È stato autore di teatro e pure capocomico e regista innovativo. Da cinefilo compulsivo, ancora si occupa saltuariamente di critica cinematografica. Si diletta nell’uso del carboncino e degli sfumini.

Definitivamente è poeta innamorato delle sillabe che danzano e rimbalzano negli occhi e nel cuore per mantenerlo vivo. A volte, pure premiato dalla critica.


  Libri di questo autore: